Via Bainsizza 10, Novara

349 1218395 Serafino Mellone info@jikishinkan.it

Seminario di Ljubljana 2017

Ljubljana, magnifica città immersa nel verde e “a misura d’uomo”, ha ospitato anche quest’anno dal 18 al 20 di agosto l’ormai tradizionale seminario di Kendō e Iaidō.

Le attività si sono svolte presso la Palestra Universitaria del Biotechnical Educational Centre, una location moderna, eccellentemente tenuta, dotata di tutti i servizi necessari ed adeguatamente spaziosa per ospitare i numerosi praticanti arrivati da diverse nazioni (Slovenia naturalmente, ma anche Austria, Francia, Belgio, Israele, Italia, Repubblica Ceca …). Facilmente raggiungibile a piedi dal centro città, il Centro sportivo è comunque dotato di un comodo ed ampio parcheggio. All’interno è presente una mensa che si è potuta sfruttare sia per il pranzo nei giorni di allenamento, sia per l’immancabile “Sayonara party” che quest’anno non si è potuto svolgere all’esterno negli spazi verdi che circondano l’edificio a causa del rischio di pioggia.

La delegazione giapponese era composta dai Maestri:

Nobuo Hirakawa              Kendo Kyoshi 8. Dan, Iaido Kyoshi 7. Dan

Tetsuo Yoshimura           Kendo Kyoshi 8. Dan

Hisashi Otsubo                Kendo Kyoshi 7. Dan

mentre quella europea dai Maestri:

Serge Hendrickx              Kendo Kyoshi 7. Dan

Stefano Betti                    Kendo 7. Dan

Il seminario di Iaidō è stato tenuto dal Mestro Hirakawa con l’aiuto di Eli Allouche, Tomáš Kyncl, Serafino Mellone e Yan Vugenfirer che hanno seguito più da vicino i diversi gruppi in cui i partecipanti sono stati suddivisi in funzione del livello di esperienza nella disciplina. Nel corso dei due giorni di pratica sono stati eseguiti i 12 kata Seitei ed alcuni kata Musō Shinden-ryū.

Il semianrio si è concluso con il consueto appuntamento agonistico della Samurai Cup di Kendō . Complimenti ai vincitori che quest’anno sono stati:

Open individuale:

  1. Marc Lesueur (FRA)
  2. Eli Allouche (SLO)
  3. Martina Greif (SLO), Roza Jaki (SLO)

Squadre:

  1. Ronin 1 (M. Lesueur – FRA, U. Svoljšak – SLO, Y. Vugenfirer-ISR)
  2. Shubukan Dolls ( R. Jaki, M. Greif, T. Greif) – SLO
  3. Nobunaga (P. Rajmanova, J. Pôbiš, B. Klimovičová) – CZE
  4. Maken (J. Gobec – SLO, E. Allouche – SLO, M. Yamamoto – JAP)

 

 

 

 

(Al centro M. Lesueur con la doppia medaglia !)

 

Fighting spirit:

Aljoša Šrot (SLO) ed Ines Rettensteiner (AUT)

Si è trattato di una straordinaria occasione sia di approfondimento della disciplina, sia di networking e di confronto con tanti appassionati di ogni età e livello di esperienza. Una esperienza molto bella che mi sento di consigliare.

A proposito: il prossimo seminario si terrà dal 31 agosto al 2 settembre 2018. Segnatelo in agenda !

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *